Tridentina Avanti!

Intenti

L'Associazione Fanfara Alpina Tridentina fa tesoro
degli ideali alpini e dei valori di cui la Fanfara della Brigata Alpina Tridentina,
ora sciolta, fu depositaria.

P1090959

Time

Archivio Notizie

Home arrow Gli Eroi Alpini arrow Tomaso Salsa
Tomaso Salsa Stampa E-mail

02_-_tomaso_salsa_x_sito.jpg

SALSA Tomaso, di Agostino e di Giuseppina Tiretta, nacque a Treviso il 17 ottobre 1857 ed ivi morì il 21 settembre 1913.
 
Dalle aule della Facoltà di giurisprudenza dell'Universita di Padova passò alla Scuola Militate di Modena il 10 ottobre 1878 ed ottenne le spalline di ufficiale l'11 luglio 1880, destinato al 21° reggimento fanteria. Ufficiale brillante e di alto ingegno fu promosso tenente nell'agosto 1882. Capitano nell'ottobre 1888 e, dopo avere frequentato i corsi della Scuola di Guerra, prestò servizio nello Stato Maggiore. Nel gennaio 1891 partì per l'Eritrea al seguito del Governatore, generale Gandolfi, e quindi fu capo di stato maggiore del generale Baratieri. Partecipò il 21 dicembre 1893, alla battaglia di Agordat contro i dervisci e il 17 luglio 1894 a quella di Cassala. Per la prova di coraggio ebbe la nomina a cavaliere dell'Ordine Militare di Savoia e fu promosso maggiore per merito di guerra. A Coatit, nel gennaio 1895, si battè contro Ras Mangaseià ed ottenne la medaglia d'argento al v. m. Dopo la battaglia di Adua del 1° marzo 1896, fu incaricato di trattare la pace col Negus. Destinato al Corpo di spedizione in Estremo Oriente (Cina) ebbe, col grado di tenente colonnello, il comando del I battaglione di fanteria dal 19 luglio 1900 al 15 luglio 1902. Con la promozione a colonnello, il 17 gennaio 1904, comandò il 6° reggimento alpini, e dopo sei anni, da maggior generale, passò a comandare la brigata  « Roma » e quindi la 3ª brigata alpini. Il 25 novembre 1911 salpò da Napoli per Tripoli, ove assunse il comando della piazza per il riordinamento dei servizi e la organizzazione dell'Ufficio informazioni politico - militari. Nella zona di Derna, a Kasr Ras el Leben, il gen. Salsa, al comando di una brigata mista da montagna, il 17 settembre 1912, con una manovra ardita, accerchiò e distrusse le forte avversarie e si battè, poi, valoroSamente a Bu Msafer, dall'8 al 10 ottobre. Fu promosso tenente generale per merito di guerra. Rientrato in Cirenaica dopo un ricovero in ospedale, condusse valorosamente le operazioni contro il campo di Ettangi, costringendo gli arabo-turchi a rifugiarsi nelle montagne. Al valoroso generale fu concessa la medaglia d'oro al v. m. con r. d. 4 giugno 1914 con la motivazione: « Per aver guidato con grande capacità e con mirabile valore le sue truppe alla vittoria, nei combattimenti di Kasr Ras el Leben, il 17 settembre 1912: del Bu Msafer l'8, 9 e 10 ottobre 1912, di Ettangi il 18 giugno 1913, di Mdauar il 18 luglio 1913, dando prova di una forza d'animo e di una abnegazione non comuni ».
Rimpatriato il 23 luglio 1913, dopo le folgoranti vittorie in Cirenaica, fu chiamato alla carica di Ispettore delle truppe da montagna, ma l'aggravarsi del male gli impedì di svolgere ogni attività.
 
© 2003 / 2019 Associazione Fanfara Alpina Tridentina